Menù Notizie

Dybala ha deciso: rifiuterà la proposta della Juventus. Quante speranze ha davvero l’Inter? Cosa può - e vuole - fare la Juve? I prossimi passi. Al momento è cambiato l’equilibrio juventino, comanda…

di Tancredi Palmeri
Foto

Dybala ha deciso: rifiuterà la proposta della Juventus. Troppo grande, e troppo vistosa la mancanza di rispetto che gli è stata usata. Accordarsi da gentiluomini per una somma, poi tenerlo a bagnomaria per un mese, poi ritrattare la parola data, nel frattempo sferzare pubblicamente e ripetutamente chi dovrebbe essere il proprio capitan futuro, e infine ritornare con un’altra proposta del 25% più bassa, ma persino inferiore al contratto in essere. Si tratta di una serie di sgarri che né il giocatore né il suo entourage sono disposti ad accettare.
E come se non fosse sufficiente, nel frattempo vedere anche il club rompere il porcellino, anzi polverizzarlo, per un giocatore giovanissimo, a cui viene offerto immediatamente identico contratto.
Gli occhi di Dybala sono venati d’ira per il trattamento ricevuto dalla società, ma non a sufficienza per fargli dimenticare i propri sentimenti: la Joya è crucciata dal non voler tradire il favore che il popolo juventino gli ha sempre rivolto, e per questo Paulo non ha ancora accettato la corte dell’Inter, che senza colpo ferire è pronta a rilevare in toto quella che era stata l’offerta ormai ritirata della Juventus.
Dybala non vorrebbe ferire i sentimenti dei suoi tifosi, ma a un certo punto dovrà prendere una decisione. Per questo il suo procuratore ha ricominciato a bussare alle porte inglesi, sbattute dall’argentino nell’estate 2019: si è annodato un filo di interesse con il Liverpool, e con il Manchester City. Anche se per ora non è null’altro che quello, e il resto della stagione sarà fondamentale per Dybala per crearsi una alternativa all’alto tradimento.
La Juve si sente forte e protetta dalle proprie scelte. Sente che può tirare dritta, che bene che vada Dybala non tradirà i colori, e male che vada se proprio andrà via lo farà solo per la Premier.
Questo è quanto ha deciso quella corrente che il 1 dicembre vi avvisavo esistere in seno al club: quando in esclusiva vi raccontai che tale corrente avrebbe voluto dirottare il budget per Dybala su Vlahovic.
Questa corrente, adesso ben ascoltata da Arrivabene, ha al momento preso il favore all’interno della Juventus: il presidente Andrea Agnelli è riuscito a sopravvivere al ribaltone, è ancora in sella, ma non più plenipotenziario come lo era prima. Arrivabene ha l’appoggio totale della proprietà, e pur non essendo l’uomo con l’ultima parola, tuttavia ha il potere di fare contare un 49.9% con uno 0.2% fluttuante nell’aria. Gli equilibri cambiano, e dunque non è detto che questo sia destinato a durare. Ma Agnelli è uomo di costa e di selva, ha capito che è il momento in cui sembrare in disparte, per fare in modo che non si indispettisca la proprietà massima. Poi, arriverà il momento in cui riprendersi tutto.
L’importante è rimanere in sella.
Perché, come insegnava Andreotti, meglio tirare a campare che tirare le cuoia.

Altre notizie
Lunedì 15 Agosto 2022
12:15 Serie A Le pagelle di Nzola: bomber ritrovato, prestazione lukakiana per l'attaccante 12:12 Serie A Napoli, l'ultima idea del PSG è quella di slegare la trattativa per Fabian Ruiz da quella di Keylor Navas 12:08 Serie A Si apre ufficialmente il nuovo ciclo Juventus. Nato per vincere subito, grazie ai grandi addii 12:04 Serie B TMW - Como, sorpasso sul Frosinone e colpo dallo Spezia: fatta per il ritorno di Vignali 12:00 Serie A Le pagelle di Mourinho: Roma padrona del campo, ma quante occasioni buttate via
11:57 Calcio estero Milan, settimana chiave per il difensore: nessuna follia, nuovi contatti col PSG per Diallo 11:53 Serie A Napoli-Sassuolo, continua il braccio di ferro per Raspadori: il nodo sono i bonus 11:49 Serie C Triestina, Bonatti sulla squadra: "Nella rosa c’è disparità nello stato di forma, ma è normale" 11:45 Serie A Le pagelle di Maximiano: difficile immaginare un esordio peggiore. Errore incomprensibile 11:41 Serie A Vezzali: "Grave e inaccettabile disagio causato agli utenti da DAZN, lavoriamo ad un tavolo urgente" 11:38 Serie A Il Barcellona ha fretta e vuole liberarsi di Depay. La Juventus lo aspetta: pronto un biennale 11:34 Serie B Il Frosinone tenta di strappare Segre al Palermo: il centrocampista del Toro fa gola in B 11:30 Serie A Le pagelle di Candreva: subito nella mischia, ci mette esperienza e regge su Spinazzola 11:27 Calcio estero In Premier tutti pazzi per la stellina del Brighton Caicedo: tris di richieste per il centrocampista 11:23 Serie A "Troppe procedure di autenticazione in contemporanea". La Lega Serie A valuta azioni legali contro DAZN 11:19 Serie C Pres. Pescara: "Completeremo la rosa, e puntiamo su Veroli: non c’è volontà di cederlo" 11:15 Serie A Le pagelle di Zaniolo: grandi giocate ma grandissima imprecisione. Buona intesa con Dybala 11:12 Serie B Il Chelsea non molla per Aubameyang: ma la distanza con la richiesta del Barca è alta 11:08 Serie A Lazio, per Pedro escluse fratture e lesioni ai legamenti. Per Zaccagni botta al costato 11:04 Serie B Ha preso il via la B: rispetto alle altre stagioni, si alza il numero di gol segnati alla 1^ giornata 11:00 Serie A Le pagelle di Radu: si fa gol da solo e condanna la Cremonese. Torna a rivedere i fantasmi 10:57 Altre Notizie TMW - Moggi: "Tra le proprietà straniere in Italia, Palermo top. Genoa e Spezia un po' meno" 10:53 Serie A Bologna, Lykogiannis dopo il k.o. con la Lazio: "C'è rammarico. Ma sento la fiducia di Mihajlovic" 10:49 Serie C TMW - Il Piacenza torna a bussare in casa Pisa. Si prova ad accelerare per Giani 10:45 Serie A Le pagelle di Jovic: un gol alla Luca Toni. Se il buongiorno si vede dal mattino... 10:42 Serie A Fiorentina, Zurkowski uscito malconcio dalla gara con la Cremonese: da valutare per il Twente 10:38 Serie A Lazio, Sarri dopo la vittoria col Bologna: "Gara di intelligenza tattica da parte dei miei ragazzi" 10:34 Serie B Serie B, la classifica marcatori: lo scettro della prima giornata va a Baldini del Cittadella 10:30 Serie A Le pagelle di Immobile: monumentale, la zampata vincente è sempre la sua. Una sentenza 10:26 Rassegna stampa Frosinone, successo di misura sul Modena. Ciociaria Oggi titola: "Inizio perfetto"