Menù Notizie

Caso Pogba, Mathias attacca ancora Paul: "Si fingeva amico di Mbappé. Lo stregone lo fermò"

di Alessio Del Lungo
Foto
© foto di Roselli/LR Press

Mathias Pogba continua a far discutere. Il fratello di Paul, centrocampista della Juventus, ha pubblicato una serie di messaggi su Twitter che faranno sicuramente discutere, nei quali ha attaccato l'ex Manchester United: "Se stato leggendo significa che l'altro mio bot ha funzionato. Siate sinceri tra di voi e bandite l'ipocrisia per non vivere la stessa tragedia. Ora, ecco alcune delle rivelazioni tanto attese, che spero gettino nuova luce e vi portino a capire perché c'è tanta determinazione a zittirmi e screditarmi perché quello che ho da dire non si limita a Mbappé. Ma non fate questo a spese di parecchie famiglie innocenti che rischiano di essere distrutte da un piccolo principe viziato, egoista, ipocrita e pieno di se stesso. Perché farlo, prima o poi, oscurerà ed eclisserà quella radiosità. Proteggere l'immagine della Francia, della squadra francese, dei campioni del mondo francesi e volere il mondiale è del tutto normale, perché l'influenza per la Francia sarà immensa".

E ancora, dopo aver sostenuto che manipola le notizie che fanno uscire i media grazie al suo avvocato Rafaela Pimenta e all'influenza dello sponsor statale: "È qualcuno disposto a usare le storie di vere vittime per ritrarsi come vittima. Una persona pronta a calpestare tutto e tutti, la sua famiglia, il suo piacere, la sua immagine e il suo successo. Chi vuole davvero capire, prova solo un attimo a mettersi nei miei panni considerando che tutto quello che dico è vero. Prenditi il ​​tempo per ascoltare tutto ciò che ho da dire, quindi potresti capire con quale essere profondamente malsano hai a che fare".

Poi la questione relativa a Kylian Mbappé: "Questo individuo, mio ​​fratello, è diventato un seguace della stregoneria negli ultimi anni , diventando un seguace di uno stregone [...], che è un caro amico dell'ex giocatore Alou Diarra, che lo avrebbe incontrato tramite il giocatore Serge Aurier. È di questo stregone che ho parlato come di una persona che ha lavorato per isolare mio fratello. In diverse occasioni, ha lanciato incantesimi sui suoi compagni, tra cui il prodigio Kylian Mbappé o per gelosia o vincere una partita. Su richiesta di Paul, al mago fu affidato il compito di neutralizzare Kylian Mbappé (prima di PSG-Manchester United del 2019, ndr), che in quel momento stava godendo di una rapida ascesa, molto maggiore di quella di Paul. Mio fratello ha fatto tutto il possibile per avvicinarsi a Kylian, fingendo che fosse suo amico. Lo chiamava spesso, venivano visti a braccetto. Si arrivò al punto che Kylian stava per subordinare il suo prossimo contratto con il PSG al fatto che Paul andasse a giocare lì. E intanto, alle sue spalle, Paul stava facendo stregoneria per sabotare questi giochi. Lo stesso stregone disse che doveva fermare la stregoneria che si stava facendo con Kylian a rischio di distruggere la sua carriera, sapendo che era stato pagato per il lavoro".

Altre notizie
Giovedì 29 Settembre 2022
00:00 Nato Oggi... Andriy Shevchenko, Pallone d'Oro e simbolo di un'era con la maglia del Milan addosso 00:00 Editoriale Il calcio è davvero uno sport per giovani? 00:00 A tu per tu …con Gianluca Nani
Mercoledì 28 Settembre 2022
23:59 Serie A Bellinazzo: "Le scelte del governo cinese condizionano: l'Inter deve riequilibrare i conti" 23:56 Calcio estero UFFICIALE: Mesaque Djú trova squadra. L'ex West Ham firma con l'OFI Creta
23:53 Serie A Salernitana, Nicola: "Bradaric è un quinto perfetto, ma tutti gli stranieri vanno aspettati" 23:49 Serie C Pescara, Cancellotti sugli scudi. Per il difensore ora può arrivare il rinnovo di contratto 23:45 Serie A Strefezza: "Mai pensato di andare via da Lecce. Giocare in Nazionale sarebbe un sogno" 23:42 Calcio estero Richarlison torna sull'episodio della banana: "Troppo bla bla bla, quando si interverrà?" 23:40 Calcio femminile WCL, i risultati: non solo Juve, anche Real, PSG e Arsenal alla fase a gironi. Domani c'è la Roma 23:38 Serie A Juventus, rientro vicino per Miretti. Ci sono chances di convocazione già col Bologna 23:34 Serie B Benevento, Improta su Cannavaro: "Impatto positivo, si è creato un nuovo entusiasmo" 23:30 Serie A Spezia, Bastoni: "Faccio il fantacalcio e mi compro sempre. Finché mi lasciano difensore..." 23:26 Calcio estero Taremi si schiera con i manifestanti in Iran: "Certe immagini mi fanno provare vergogna" 23:23 Serie A Roma, Pinto: "È stata un'estate impegnativa, adesso è il momento delle vittorie" 23:19 Calcio femminile Italdonne, Bertolini: "Il professionismo darà un nuovo impulso. Sfideremo nazionali di 1^ fascia" 23:15 Serie A Galliani ricorda: "Milan, il rigore di Shevchenko a Manchester l'emozione più forte" 23:12 Calcio estero Bayern, paura per Goretzka dopo uno scontro con de Ligt. Nulla di grave per il centrocampista 23:10 Serie C TMW - Pescara, Plizzari: "Non è tempo per le chiacchiere, devo dimostrare il mio valore" 23:08 Serie A Inter, per Lukaku a rischio anche il Barcellona. C'è il pericolo ricaduta da considerare 23:04 Serie B Il Bari ricorda Bolchi: minuto di raccoglimento e lutto al braccio nella gara col Brescia 23:02 Serie A Lescano su Dybala: "Ha trovato l'ambiente ideale a Roma, spero sia in forma ai Mondiali" 23:00 Serie A Quanto vale Kvaratskhelia? Dopo due mesi di A e Champions, la valutazione è triplicata 22:58 Serie B TMW - Pescara, Germinario: "Dall'Eccellenza alla C, sono al settimo cielo. Mi ispiro a Marchisio" 22:56 Serie A Veretout: "Ultimi 6 mesi a Roma difficili, volevo giocare. Mourinho però mi ha chiesto di restare" 22:53 Serie A Salernitana, prosegue il lavoro in vista del Sassuolo. Fazio lavora a parte 22:49 Serie C Galuppini: "Novara costruito per qualcosa di importante. Sogno la B, magari con questa maglia" 22:47 Serie C TMW - Pescara, Gyabuaa: "Non mi aspettavo questo inizio. Atalanta? Mi piacerebbe tornarci" 22:45 Serie A Torino, Rodriguez: "Rimasto qui grazie a Juric. In futuro sogno di giocare in Spagna" 22:42 Calcio estero Tegola per il Basaksehir: gli avversari della Fiorentina perdono Ozil per tre mesi