Menù Notizie

Barcellona-Villarreal 4-0, le pagelle: show di Fati, Messi c'è. Il sottomarino giallo affonda

di Patrick Iannarelli
Foto Articolo

Barcellona - Villarreal 4-0
Marcatori:
15', 20' Ansu Fati (B), 35' rig. Messi (B), 46' aut. Pau Torres (V)

BARCELLONA
Neto s.v. - Probabilmente Bartomeu gli chiederà di pagare il biglietto. Si sporca i guantoni nel riscaldamento e per neutralizzare qualche pallone che spiove nell'area piccola azulgrana. La prima e unica parata del match la compie al 90' su Kubo.

Sergi Roberto 6 - Un paio di errori di disattenzione, ma con il passare dei minuti alza il livello della propria prestazione. Non affonda sulla destra per pietà, visto che Jordi Alba sulla corsia opposta fa a pezzi la difesa ospite.

Piqué 6,5 - Praticamente perfetto. Non ha moltissimo lavoro da compiere, ma gestisce al meglio tutti i palloni che arrivano dalle sue parti. Koeman non lo considera incedibile, un giocatore simile però non può essere messo sul mercato.

Lenglet 6,5 - Un paio di lanci lunghi di pregevole fattura che scardinano la difesa ospite. Qualcuno lo ha criticato negli anni scorsi, ma quando c'è da impostare non è secondo a nessuno.

Alba 7 - Non ha bisogno di fare la fase difensiva, diventa un attaccante aggiunto: da applausi i primi 20', dove spadroneggia sulla corsia destra. Cerca anche il gol, ma Asenjo gli nega la gioia personale.

Busquets 5,5 - In una partita simile i suoi errori passano in secondo piano. Gioca con leggerezza sbagliando anche i tocchi più facili. (dal 78' Pjanic 6 - Buon approccio al match, tenta anche il gol su calcio di punizione. Palla alta, ma c'è tempo per ricalibrare la mira).

De Jong 6 - Con la partita in bilico inizia a deliziare i pochi presenti al Camp Nou con suggerimenti di qualità e giocate di classe, nel finale però abbassa l'asticella e compie qualche leggerezza di troppo.

Griezmann 5 - Deve assolutamente ritrovarsi. Poca precisione nei movimenti e tempi di gioco sballati: le Petite Diable è stato più un angioletto, di sicuro non ha spaventato nessuno. (dal 78' Trincao 6 - Siamo soltanto all'inizio, ma si intravedono già le qualità).

Coutinho 6,5 - Dopo aver dribblato praticamente chiunque inizia a scartare anche l'arbitro. Probabilmente il ritorno dal prestito al Bayern resta uno degli acquisti migliori per il 4-2-3-1 di Koeman. (dal 70' Pedri 5,5 - Complice il punteggio non riesce ad esprimere al meglio il suo potenziale).

Ansu Fati 8 - Il destino indossa la maglia numero 22. Dopo settimane in cui c'è stato un temporale costante a Barcellona, lo spagnolo porta un bel po' di sereno: giocate in velocità e due gol che segnano il futuro degli azulgrana. (dal 70' Dembele 5,5 - Azioni estemporanee e i soliti dribbling di troppo che non portano a nulla).

Messi 7 - Nei primi minuti sembra essere la brutta copia di sé stesso, dal calcio di rigore in poi si trasforma: sforna giocate alla Messi e inizia a dare spettacolo. Serve tempo per ritrovarlo, ma l'argentino non vuole tradire il suo amore per questa squadra. Lo dicono anche le tribune: Més que un club.

VILLARREAL
Asenjo 6 - Ultimo baluardo di una squadra mai scesa in campo. Mette le mani ovunque ed evita un passivo peggiore: l'unico che raggiunge la sufficienza in una partita da dimenticare immediatamente.

Mario Gaspar 4 - Dalle sue parti si ritrova a turno Ansu Fati e Jordi Alba. Non riesce a fermarli nemmeno commettendo fallo, il match di questa sera gli rimarrà impresso nella memoria. Troppo brutto per essere vero.

Albiol 5 - In un momento del match prova a bloccare le incursioni dei padroni di casa allargando le braccia. L'esperienza gli evita qualche figuraccia in più. (dall'84' Funes Mori s.v.).

Pau Torres 4 - Imbarazzante. Non solo per l'autogol, ma per il modo con cui non difende. Il Barcellona gioca sul velluto, lui scivola più volte sul tappeto rosso steso a inizio partita.

Estupinan 5 - Sergi Roberto gli risparmia la figuraccia, lui a un certo punto si permette anche di attaccare sulla corsia mancina. Per il resto della gara prova a sparare palloni lontano dall'area di rigore per cercare di evitare il peggio.

Chukwueze 5,5 - Dopo pochi minuti ha un eccesso d'altruismo in area di rigore: anziché calciare passa il pallone, sprecando un'ottima opportunità. Si sacrifica durante tutto il match, ma nessuno lo seguo. (dal 74' Kubo 6 - Entra col risultato già compromesso, ma dà nuova linfa vitale ai suoi. È l'unico che calcia in porta).

Parejo 4 - Nella sfida con l'Atalanta qualcuno si chiedeva donde estas Dani Parejo. Stasera abbiamo la risposta: probabilmente è rimasto a San Siro.

Coquelin 4,5 - Inizia con la giusta dose di attenzione, ma dopo dieci minuti inizia a correre a vuoto: i padroni di casa cominciano a far girare il pallone, lui va in totale confusione. (dal 46' Iborra 5 - Si vede soltanto all'inizio del secondo tempo quando è sulla linea del fallo laterale per entrare in campo. Poi sparisce completamente).

Moi Gomez 4 - Le serate storte possono capitare a chiunque, ma non fa mai bene esagerare. Matita rossa sulla sua prestazione, anzi rossissima.

Gerard Moreno 5 - Zero tiri in porta e tantissima frustrazione, come nel caso del cartellino giallo rimediato nel finale. Il nervosismo può anche starci, ma non fa nulla per reagire. (dall'84' Carlos Bacca s.v.).

Paco Alcacer 5 -Qualche pallone toccato nella prima frazione, poi si eclissa e diventa trasparente, come la prestazione dei suoi compagni. (dal 46' Manu Trigueros 5,5 - Può farci poco e nulla, ma si adatta al livello dei compagni e gioca al di sotto delle sue qualità).

Altre notizie
Domenica 25 Ottobre 2020
09:48 Rassegna stampa La Stampa: "Un Clasico triste che dà fiducia ai bianconeri" 09:43 Rassegna stampa La Gazzetta dello Sport: "Speedy Hakimi è già tornato. Ma all'Inter rimane la rabbia" 09:38 Rassegna stampa Samp, Il Secolo XIX su Thorsby "Maratoneta ambientalista che ha imparato a segnare" 09:33 Altre Notizie Crotone, terminato l'isolamento fiduciario. Dragus ancora positivo: resta in quarantena 09:28 Serie A Juventus, duello con il Barcellona per il talento dell'Ajax Ryan Gravenberch
09:23 Rassegna stampa Juventus, Corriere dello Sport: "Morata ritrova la Joya. Che coppia per Pirlo" 09:18 Rassegna stampa Juventus, Tuttosport su Arthur: "Il brasiliano vuole farsi rimpiangere dal Barça" 09:15 Serie A Torino, altra rimonta subita: 8 punti persi da situazione di vantaggio, è record in Europa 09:13 Calcio estero Le aperture in Spagna - A Madrid esultano, da Barcellona protestano: "Rapina classica" 09:08 Rassegna stampa Roma, Il Messaggero: "Buone notizie per Fonseca, Mancini è guarito" 09:03 Serie A Fiorentina, per Iachini bonus finiti: contro l'Udinese si gioca la conferma 08:58 Serie A Atalanta, martedì c'è l'Ajax. L'allarme di Tuttosport: "Preoccupa De Roon" 08:53 Rassegna stampa Hellas, l'ultimo punto a Torino risale a 32 anni fa. Corriere di Verona: "Juve negli occhi" 08:45 Serie A Napoli, schiarita sul rinnovo ma prima c'è il Benevento: Gattuso vuole subito il riscatto 08:45 La Giovane Italia Rovella, vedi l'Inter e poi... giochi! Il Genoa ha il regista del futuro 08:43 Rassegna stampa Il Resto del Carlino: "Rapinatori in casa Toni, picchiato davanti ai figli" 08:38 Rassegna stampa Fiorentina, il QS lancia l'allarme: niente Ribery con l'Udinese 08:33 Serie A Napoli, il futuro è con Gattuso: entro Natale rinnovo, adeguamento e niente clausola 08:30 Serie A Dybala si riprende la Juve da titolare: col Verona Pirlo ricompone la coppia con Morata 08:28 Rassegna stampa Tuttosport: "Samp spettacolo, Dea azzannata" 08:23 Rassegna stampa 4 anni e mezzo dopo riecco Dybala-Morata dal 1', Corriere di Torino: "Juve vecchi tempi" 08:20 Serie A RBN - Alesi: "Pirlo alla Juventus? Ringrazio Agnelli per averlo scelto" 08:18 Serie A Juventus, CR7 aspetta il tampone di martedì: l'obiettivo è tornare con il Barça 08:15 Serie A Milan, l’importanza di avere una panchina lunga. E Pioli ringrazia il club 08:13 Rassegna stampa Corriere dello Sport in taglio alto: "Il Mago e Ciro lanciano la Lazio" 08:10 Serie A TMW RADIO - Cerruti: "Il Milan non deve dimostrare più niente, la Roma rischia di più" 08:08 Rassegna stampa Il Messaggero: "Decidono sempre Luis e Ciro, boccata d'ossigeno per la Lazio" 08:03 Rassegna stampa Atalanta ancora ko in campionato, Corriere di Bergamo: "Serie A indigesta, Samp corsara" 08:00 Editoriale Questo Milan non è ancora da Scudetto 07:58 Rassegna stampa Inter, l'analisi di Tuttosport: "Eriksen non è adatto al modulo di Conte"