Menù Notizie

Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e retroscena del 23 ottobre

di Giacomo Iacobellis
Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e retroscena del 23 ottobre
JUVE-DYBALA, RINNOVO SEMPRE PIÙ COMPLESSO. PARATICI STUDIA MALEN DEL PSV, L'INTER PENSA ALLO SCAMBIO BROZOVIC-SAVIC CON L'ATLETICO MADRID. IL MILAN NON MOLLA AJER, GIUNTOLI APRE AL RINNOVO DI HYSAJ E MAKSIMOVIC. MILENKOVIC SI ALLONTANA DALLA FIORENTINA: A GENNAIO PUÒ PARTIRE Col passare dei giorni la trattativa per il prolungamento di Paulo Dybala con la Juventus si complica inevitabilmente. L'argentino, che nel frattempo cerca spazio tra i titolari di Pirlo, non ha ancora trovato l'intesa per il prolungamento, nonostante il suo agente Antun sia in Italia ormai da settimane. Appena verrà sciolta la "bolla" dovrebbe avvenire un nuovo incontro con i dirigenti per provare a trovare l'accordo, ma intanto i bookmakers settimanalmente abbassano le quote di una sua partenza alla fine della stagione. A riportarlo è il Corriere di Torino. Si muove il mercato attorno al nome di Donyell Malen, attaccante del PSV seguito da Mino Raiola. Stando a quanto riportato da SportMediaset il giocatore nelle prossime sessioni quasi certamente saluterà Eindhoven, visti i tanti club già attivi su di lui. Fra questi ci sarebbero anche due società di alto profilo come Juventus, Arsenal e Barcellona, con bianconeri e Gunners in prima fila. Possibile scambio nel prossimo mercato di gennaio sull'asse Inter-Atletico Madrid. Secondo quanto riportato dal Mundo Deportivo, il club nerazzurro avrebbe messo nel mirino l'ex Fiorentina Stefan Savic per il quale sarebbe disposto a mettere sul piatto il cartellino di Marcelo Brozovic come contropartita tecnica. Kristoffer Ajer giovedì ha marcato a uomo Zlatan Ibrahimovic che pur disputando un'ottima gara non è riuscito a segnare nella vittoria per 3-1 sul campo del Celtic. Il centrale 22enne è stato seguito a lungo da Maldini in estate e a gennaio potrebbe tornare alla carica. Sì, perché un altro difensore serve come il pane a Pioli, soprattutto se l'avventura in Europa League dovesse continuare come tutti auspicano. A riportarlo è il Corriere della Sera. Hysaj e Maksimovic in scadenza di contratto: lavorate al rinnovo? È una delle domande poste nel corso dell'intervista a Radio Kiss Kiss Napoli a Cristiano Giuntoli, direttore sportivo del Napoli. Questa la sua risposta: "Hanno fatto già un percorso con noi, hanno dato tanto e possono dare ancora tanto. Stiamo parlando con loro e i loro entourage. È una situazione delicata quella del Covid, per cui dobbiamo restare in certi paletti. Stiamo facendo capire loro che puntiamo su di loro, ma abbiamo detto anche che c'è bisogno di oculatezza dal punto di vista economico". Il rinnovo di Nikola Milenkovic con la Fiorentina è ogni giorno più complicato e il rischio di perdere il giocatore nei prossimi mesi, con la necessità di cederlo in tempo per non perdere l'eventuale incasso, è alto per il club di Commisso. Il centrale serbo è stato corteggiatissimo in estate, ma la richiesta di 40 milioni ha alzato un muro intorno a una delle certezze di mister Iachini. A gennaio però le pretendenti, a cominciare dal Milan, potrebbero tornare a farsi sotto e senza il prolungamento, la possibilità di dover trattare il suo addio è decisamente concreta. A riportarlo è il Corriere dello Sport. PIQUE SUL QUASI ADDIO DI MESSI AL BARCELLONA IN ESTATE: "HO DETTO A LEO DI PAZIENTARE UN ANNO ". DZEMAILI DICE ADDIO ALLA CINA, L'EX FIORENTINA BELECK RIPARTE DALLA SECONDA DIVISIONE RUMENA Gerard Piqué, nel corso di una lunga intervista concessa a La Vanguardia, ha attaccato duramente il presidente blaugrana Josep Maria Bartomeu. Il difensore ha parlato del possibile addio al termine della stagione passata di Leo Messi: "Non avevo molti contatti con lui in quei giorni perché pensavo che fosse una decisione personale. Ma ricordo un episodio in cui gli dissi: 'Leo, è solo un anno, poi arriva gente nuova... Io come presidente avrei agito diversamente. Parliamo di un giocatore che per 16 anni ti ha dato tanto, sei obbligato a metterti d'accordo con lui. Le parti non possono essere così distanti". Sul burofax "Mi chiedo come fosse possibile che il miglior giocatore della storia si alzi un giorno e invii un burofax perché si è accorto che non lo stanno ascoltando? È tutto scioccante. Leo merita ogni cosa. Lo stadio nuovo dovrebbe potrare il suo nome e poi dello sponsor. Dobbiamo preservare le nostre figure, non deprezzarle. Questo mi rende nervoso". Dopo otto mesi allo Shenzen in Cina, in cui non ha collezionato neanche una gara a causa della pandemia che ha bloccato lo stop del campionato nel Paese asiatico, il centrocampista Blerim Dzemaili ha annunciato il proprio addio. “Le cose non vanno sempre come vorremmo - scrive l’ex di Bologna e Torino su Instagram - ma ho comunque avuto il piacere di incontrare persone fantastiche, conoscere un Paese fantastico, una nuova cultura e una città incredibile. Grazie Cina! Grazie Shenzhen FC”. Steve Leo Beleck riparte dalla seconda divisione rumena. L'ex attaccante transitato nel settore giovanile della Fiorentina, che in Italia ha vestito anche le maglie di Crotone, Rieti e Catania, ha firmato un contratto di un anno col Petrolul Ploiești. Operazione condotta dall'intermediario Duiculete Dorin: per Beleck rinnovo automatico per la stagione 2021/22 in caso di promozione nel massimo campionato.
Altre notizie Bologna
Sabato 05 Dicembre 2020
Venerdì 04 Dicembre 2020