Menù Notizie

Migliori e peggiori: Sampdoria, Bonazzoli cresce nel finale. Quagliarella non si ripete

di Gaetano Mocciaro
Migliori e peggiori: Sampdoria, Bonazzoli cresce nel finale. Quagliarella non si ripete
Claudio Ranieri è riuscito a salvare una situazione a dir poco complicata, eppure dalla 13esima giornata in poi la sua Sampdoria è sempre stata sopra la zona retrocessione. Con l'escalation nel post lockdown che ha permesso ai blucerchiati di salvarsi addirittura con quattro giornate d'anticipo. Impensabile a inizio stagione. Decisivo proprio nello sprint finale il giovane Federico Bonazzoli che alla ripresa del campionato ha realizzato cinque reti. È lui il migliore per rendimento, davanti a Tommaso Augello. Il terzino dopo aver speso buona parte della stagione da riserva, dal ritorno della Serie A si è preso la corsia sinistra con risultati convincenti. Rubando il posto a Nicola Murru: l'esterno sardo è risultato uno dei peggiori giocatori per rendimento di tutta la Serie A. Male anche sull'out opposto Bereszynski ma anche il resto del reparto, nel complesso, ha fatto acqua: pessimi risultati da parte di Colley, semplicemente inguardabile Murillo (5.39) tanto da essere ceduto a gennaio al Celta. Accettabile Yoshida che dopo un inizio difficoltoso è uscito fuori alla distanza. Fabio Quagliarella, protagonista indiscusso della passata stagione, chiude l'anno con un deludente 5,94. I MIGLIORI 6,13 BONAZZOLI 6,06 AUGELLO 6,05 GABBIADINI 6,04 RAMIREZ 6 AUDERO I PEGGIORI 5,79 EKDAL 5,69 COLLEY 5,56 BERESZYNSKI 5,55 VIEIRA 5,38 MURRU
Altre notizie Bologna
Lunedì 28 Settembre 2020
Domenica 27 Settembre 2020