Guida alla reazione: cosa cambia col Novara. Difesa a 4, ma centrocampo in emergenza. Può mutare la posizione di Brienza...

di Davide Giangaspero

Logico pensare che qualcosa cambierà dalla sfida di Trapani. Impossibile ripetere la prestazione di quel pomeriggio amaro che ha costretto Sean Sogliano ad un'immediata reazione, ieri, davanti ai microfoni. Il Bari, nuovamente formato casalingo, si presterà a riflessioni franche nei giorni di avvicinamento alla gara contro il Novara. Qualcosa certamente bolle in pentola, pur nelle 24 ore di riposo concesse oggi dal tecnico Stefano Colantuono che sa già di dover rinunciare ad almeno un paio di nazionali (Macek Basha, a cui si aggiunge l'azzurrino Capradossi), più un gruzzoletto di pedine dalle condizioni fisiche a dir poco approssimative.

DIFESA - Il ritorno alla difesa a quattro dipenderà gioco forza da quanto effettivamente Colantuono disporrà a centrocampo. Senza i già citati Macek e Basha, e con Salzano che stenta nel recupero, nella peggiore delle ipotesi rimarrebbero soltanto Fedele Romizi i gendarmi davanti alla difesa. A meno che Colantuono non decida di armarsi di una sana dose di coraggio (Brienza nei tre di centrocampo, ruolo che peraltro predilige), esisterebbe paradossalmente pure la possibilità di una conferma di un assetto difensivo a tre che fin qui ha emesso risultati del tutto altalenanti. In quest'ultimo caso Sabelli prenderebbe il posto probabilmente di Furlan a destra, e Cassani (se non recupera Moras) si candiderebbe a completare la cerniera davanti a Micai. Viceversa, in caso di difesa a quattro un certo pragmatismo, senza ricorso a troppa fantasia, suggerirebbe Sabelli e Daprelà terzini, con Tonucci e Suagher centrali.

CENTROCAMPO - Ad oggi certamente disponibili sono Fedele e Romizi. Il recupero di Salzano darebbe una grossa mano nella zona nevralgica del campo. Detto della possibilità di un Brienza più indietreggiato nel raggio d'azione, un certo fiato corto pare animare in queste settimane proprio il reparto di metà campo, dove pure le quotazioni di Greco arrancano.

ATTACCO - Si attendono i gol di Floro Flores. Un feeling spezzato soltanto nelle ultime settimane dopo un avvio incoraggiante. E' indubbio che il calciatore partenopeo guiderà l'attacco anche contro il Novara. Dai più fisici Raicevic Maniero, passando per i vari esterni (Galano, Parigini e Furlan) in tanti si candidano ad aiutarlo. Non sono escluse sorprese.


Altre notizie Bari
Lunedì 22 Maggio 2017
Domenica 21 Maggio 2017
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.