RMC SPORT - Ponciroli: "Milan, Higuain mi ha deluso"

di RMCSport Redazione
Foto Articolo

Fabrizio Ponciroli, direttore di Calcio 2000, a RMC Sport Live Show ha parlato di mercato e non solo.

Su Higuain
"Mi sta deludendo. Lo considero un top player, ma mi sarei aspettato una dichiarazione per dimostrare comunque la sua professionalità e la sua voglia di continuare nel Milan, che ha creduto in lui. Questo è un silenzio assordante, perché fa intendere che se arriva l’offerta giusta, può partire per Londra".

Su Paquetà
"In Brasile il talento nasce in maniera continuativa. Ma bisogna trovare il giocatore che si adatta al nostro calcio. Gabigol doveva conquistare la Serie A e invece non ha saputo fare la differenza. Paquetà non è come Gabigol, ma bisogna dargli tempo per adattarsi. Ma credo sia più pronto dell’ex Inter. E non è il salvatore della patria però. Può essere un valore aggiunto, ma bisogna dargli tempo".

Su Icardi
"Inter senza di lui? No, perché è una squadra strutturata per avere un certo tipo di attaccante e lui è perfetto. Ma l’Inter ci sarà anche senza Icardi. Ho paura che questo continuo tirare la corda potrebbe portare il club non ad una scelta clamorosa… bisogna capire se Wanda si accontenterà delle cifre dell’Inter. Ma non può permettersi di tirare la corda troppo, soprattutto con Marotta, a cui questa situazione comincia a dare fastidio. Magari altri potrebbero avere da ridire all’interno della rosa, ed è quello che vuole evitare Marotta".

Su Fabregas al Monaco
"E’ andato a svernare in un campionato di basso profilo. Accontenta la sua scelta il giocatore e il club. Aveva voglia di divertirsi a giocare a pallone".

Su Wober e Munir al Siviglia
"Barcellona ha un parco giocatori infinito e deve sfoltire la rosa. Ma il Siviglia lo vedo determinato, pensa a potenziarsi per vivere una stagione unica. Non sono esaltato alle operazioni in entrata e uscita del Barcellona degli ultimi anni, vedi Malcom e Vidal. Non so se stanno aspettando che Messi si faccia da parte. Ora hanno bisogno di svendere, perché hanno troppi giocatori".

Su Coutinho
"Investimento che non ha reso. Ma finchè ci sarà Messi, per gli altri sarà difficile prendersi la scena. Non è facile giocare nel Barcellona se non ti accontenti anche di fare la seconda stella".


Altre notizie
Giovedì 20 Giugno 2019