Menù Notizie

Palmeri per Linterista.it: "Skriniar e Dumfries, due storie di mercato"

di Redazione TMW
Fonte: LINTERISTA.IT
Foto

Sembra fatto apposta: come quando di colpo ti rendi conto che la fidanzata, che magari trascuravi, ti può lasciare, e improvvisamente ti scopri totalmente innamorato. Ma c’è un motivo fondamentale perché Skriniar sia di colpo diventato l’interista più essenziale.

Guardate la squadra, pensate all’anno scorso, e in ultimo date un’occhiata (ma con la giusta considerazione) al pre-campionato dell’Inter. Nessun giocatore più di Skriniar ha un ruolo e un rendimento tanto più decisivo rispetto ai compagni di reparto, e nessun altro è così insostituibile, nel senso proprio che attorno un sostituto non c’è.

Come detto, il precampionato va soppesato: da quanto si è visto finora, c’è un problema localizzato nella difesa, o meglio nella fase difensiva, con la squadra sbilanciata in avanti nel creare gioco e che si ritrova spesso inforcata in transizione e fatica a suturare. Ma al di là delle amichevoli estive, vi sembra di vedere qualcosa di comune? E’ la stessa identica cosa che accadeva nella passata stagione, con una differenza, semplice: manca Skriniar. Perché De Vrij ormai da un anno non ha più lo stesso passo, perché Bastoni è formidabile ma non per quel tipo di cosa, e infatti se fate mente locale tante volte lo stesso tipo di situazioni si verificavano la passata stagione e sistematicamente era Skriniar il baluardo invalicabile.

L’unico altro giocatore che in campionato ha mostrato doti simili, con squadra a trazione anteriore, è stato Bremer. Persa la possibilità di arruolarlo, Skriniar diventa davvero l’interista più insostituibile: a centrocampo perfino Brozovic ha ricevuto come backup Asllani e Mkhitaryan, davanti Lautaro adesso ha accanto Lukaku, ma in difesa un marcatore da ultimo uomo come Skriniar non c’è.

E se l’Inter farà voto di non lasciarlo andare (e non l’ha ancora assolutamente fatto), allora probabilmente a uscire dovrà essere Dumfries.

E attenzione, non pensiate che sia meno doloroso: guardate l’anno scorso come l’esplosività di Dumfries da dicembre in poi abbia fatto scalare marcia alla manovra dell’Inter. E questo immediatamente al suo arrivo: immaginate al secondo anno, e essendo ancora più necessario causa contemporanea assenza di Perisic.

Ma qualcuno dovrà uscire: e dunque Dumfries è ben più importante di quanto sembri, ma Skriniar è il più essenziale. E l’Inter ha già registrato un nuovo tentativo del Chelsea per Dumfries: intenzione di spendere sui 30 milioni, ma bisogna almeno reclamare 50 milioni per giustificare la cessione, altrimenti sarebbe un autogol. L’olandese ha una valutazione di 40 milioni, dunque si ha l’obbligo di incassare qualcosa in più del prezzo basico per ritenere la cessione un successo e non una semplice conseguenza.

E tuttavia, anche in quel caso, il problema per la stagione dell’Inter non sarà trascurabile…

Altre notizie
Domenica 4 Dicembre 2022
20:30 Qatar 2022 Attento Mancini: ieri sera Volpato era a Sydney a tifare per l'Australia 20:27 Calcio estero Atletico Madrid, Cunha in partenza: accordo raggiunto con il Wolverhampton 20:23 Qatar 2022 Tenerezza per Szczesny a fine gara: suo figlio Liam in lacrime, il portiere lo consola 20:19 Qatar 2022 Juninho sceglie Mbappé: "È il miglior giocatore al mondo. È qualcosa di impressionante" 20:15 Qatar 2022 Mbappé ancora MVP, questa volta parla: "Nulla contro i giornalisti. E la multa la pago io"
20:11 Qatar 2022 Problemi familiari per Sterling: ha lasciato il ritiro dell'Inghilterra in Qatar 20:08 Qatar 2022 Una vita da sottovalutato: scartato da ragazzo, Giroud supera Henry. L'esultanza è un omaggio 20:04 Serie B Serie B, Brunori inguaia il Benevento: Palermo corsaro al Vigorito e a +3 sulla zona play-out 20:00 Qatar 2022 Giroud supera Henry: "Era il mio sogno da bambino. Ora voglio far vincere la Francia" 19:57 Calcio estero Borussia Dortmund, non c'è solo il City su Bellingham. Anche il PSG sul talento inglese 19:53 Qatar 2022 Aliou Cissé guida il Senegal dalla panchina con l'Inghilterra: ha superato l'influenza 19:49 Serie B Reggina, Menez: "Inzaghi mi ha ridato voglia di correre e sudato, cosa che avevo perso" 19:45 Serie A TMW - Hellas Verona, contatti con la Salernitana per lo scambio di prestiti Djuric-Bonazzoli 19:42 Calcio estero Uruguay, Marcelo Bielsa possibile successore di Diego Alonso in panchina 19:38 Qatar 2022 Francia ai quarti, RMC Sport esalta Giroud: "Dalle critiche all'eternità, Olivier è inaffondabile" 19:34 Serie C Serie C, i risultati delle 17.30: al Crotone basta Awua, il Giugliano batte al fotofinish il Foggia 19:30 Serie A Il talento americano Musah saluta il Qatar da protagonista: l'Inter non smette di seguirlo 19:27 Calcio estero Tottenham, ritorno in patria per Lucas Moura? Il Flamengo ha chiesto informazioni 19:23 Qatar 2022 Francia, Koundé: "Vittoria meritata. Ora ci riposiamo guardando Inghilterra-Senegal" 19:19 Serie B Modena, Poli: "Emozionante vincere il derby, ma ora non dobbiamo fermarci" 19:15 Serie A Cremonese, Radu è già in uscita: a gennaio può trasferirsi in prestito al Saint-Etienne 19:12 Calcio estero Manchester United, Rashford può partire a gennaio: c'è il Real Madrid sull'attaccante 19:08 Serie A Inter, i giocatori partiti per Malta: Lukaku e Correa out, tanti Primavera per Inzaghi 19:04 Serie B Bari, Mignani: "Concesso nulla al Pisa, peccato non aver vinto ma sono soddisfatto" 19:00 Qatar 2022 Polonia, Michniewicz: "Peccato per l'occasione di Zielinski, poteva cambiare la partita" 18:58 Qatar 2022 Buone notizie per il Brasile: Neymar si è allenato con il resto della squadra 18:54 Qatar 2022 Inghilterra-Senegal, le formazioni ufficiali: Henderson al posto di Sterling, africani col 4-2-3-1 18:51 Qatar 2022 Inghilterra o Senegal per la Francia? Rabiot: "È indifferente, siamo pronti a sfidare chiunque" 18:49 Serie B Frosinone, Grosso: "Ottima gara, il pareggio è stato strameritato" 18:47 Serie B TMW - Genoa, Blessin: "Solo da gruppo unito usciremo da questa situazione. Serve più cinismo"