Menù Notizie

LIVE TMW - Inter, la rabbia di Conte: "Sono deluso. Io primo responsabile"

di Simone Bernabei
Fonte: dall'inviato a San Siro
Foto Articolo

Il tecnico dell'Inter Antonio Conte, dalla sala stampa di San Siro, parla dell'1-1 nell'esordio stagionale in Champions della sua Inter contro lo Slavia Praga. Segui il live su TMW.

Ore 21.34 - Inizia la conferenza.

Che pensa della gara?
“Dobbiamo essere delusi, è stata una brutta partita e non abbiamo fatto vedere la nostra idea di gioco. Per questo sono deluso e mi prendo la responsabilità, non ho inciso come avrei dovuto all’inizio, forse. Magari pure durante la partita, o nella preparazione, anche se abbiamo avuto poco tempo per lavorare. Non posso essere assolutamete contento come non possono esserlo i miei giocaotori. Ripeto, abbiamo fatto vedere pochissimo e lo Slavia è stato più bravo in tutto: pressione, intensità, gestione del livello internazionale della gara. Dobbiamo prendere spunto per capire che abbiamo tanta strada da fare, dal punto di vista tecnico-tattico e della mentalità. Serve essere stabili, come ho detto ieri. Come detto però io sono il primo responsabile”.

Cosa non ha funzionato?
"Io voglio vedere passi avanti, non indietro come oggi. Noi non ci alleniamo per buttare palla lunga e fare la guerra. Noi ci alleniamo sotto pressione, per giocare, e oggi non siamo stati bravi. Sono il primo responsabile e mi devo scusare per questo".

Perché così tante difficoltà nel palleggio? "Ci alleniamo per entrambe le situazioni. Come con l'Udinese quando trovi una squadra schiacciata, provando a creare superiorità. Ma anche su situazioni dove gli avversari ti vengono a pressare. Noi sappiamo come uscire da certe situazioni, ma oggi non ha funzionato. Nel secondo tempo un po' meglio, ma non dobbiamo essere soddisfatti perché possiamo fare molto di più. Sono step di crescita, comunque".

Soddisfatto per il punto nonostante tutto?
"Sono felice per il tifoso, ma un punto o zero punti è la stessa cosa per me. E lo stesso penso dei giocatori. Non possono essere soddisfatti, ma tornare a casa e capire perché è stata fatta una prestazione del genere".

La presenza di Zhang Jindong?
"Siamo felici della presenza della proprietà. E' importante, la proprietà deve farsi sentire e i giocatori devono sentirla. Noi non poniamoci limiti perché i limiti sono degli alibi. Ripeto, c'è da pedalare tanto, c'è da lavorare per crescere e questo è il mio compito. Mi ripeto, sono il principale responsabile e per questo sono molto deluso".

Perché le tante palle lunghe?
"Abbiamo mostrato pochissimo della nostra idea di calcio. Sicuramente possiamo migliorare, dobbiamo migliorare. Ma torno a ripetermi: la responsabilità è mia, non del gruppo che ha bisogno di tempo per crescere sotto tutti i punti di pista. Serve un po' di pazienza, quello che mi preme è che i ragazzi escano con la gara sudata. Una cosa positiva? Il carattere, i ragazzi hanno comunque dato il 110%".

21.50 - Termina qui la conferenza stampa di Antonio Conte.


Altre notizie
Lunedì 21 Ottobre 2019
08:03 Rassegna stampa La Gazzetta dello Sport sul Milan: "Pioli, pari amaro" 08:00 Serie A ESCLUSIVA TMW - Rolando Bianchi: "Prima del City ero a un passo dalla Juve" 08:00 Serie A Inter, il buio cala in fretta. Contro il Dortmund serve attenzione 07:58 Rassegna stampa Corriere dello Sport su CR7: "Vuole il sesto Pallone d'Oro" 07:53 Rassegna stampa Il Secolo XIX sul Genoa: "Andreazzoli, capolinea a Parma. Sogno Gattuso"
07:48 Rassegna stampa Corriere della Sera: "Tra Roma e Ranieri è un pareggio triste" 07:45 Serie A Torino, altro boccone amaro: quarta sconfitta è poca attitudine a fare gioco 07:43 Rassegna stampa Il Mattino: "Napoli, missione Salisburgo nel segno di Mertens" 07:38 Rassegna stampa Corriere della Sera: "Inter, show e amnesie" 07:33 Rassegna stampa Il Messaggero: "La Roma è un punto di domanda" 07:30 Serie A Roma, la sfortuna si accanisce: lo score dei ko è da brividi 07:28 Rassegna stampa L'apertura del Corriere della Sera: "Milan, così non basta" 07:23 Rassegna stampa La Stampa: "Juventus, a passo di record" 07:18 Rassegna stampa Corriere dello Sport: "Cagliari, è tutto vero" 07:15 Serie A Milan: primo tempo da salvare, ma il problema è di testa 07:13 Rassegna stampa L'apertura di Tuttosport: "Ronaldo gode, Sarri no" 07:08 Rassegna stampa L'apertura del Corriere dello Sport: "Laukaku" 07:03 Rassegna stampa L'apertura de La Gazzetta dello Sport: "Inter guarda che LuLa" 07:01 Serie A Napoli, blindata la difesa: è la meno battuta negli ultimi sei turni 06:55 Serie B Serie B, Frosinone-Livorno: Nesta a caccia di punti 06:45 Serie A Juve, un ex lunga la strada europea: Howedes ritrova l'amico Khedira 06:30 Serie A Champions League, il calendario completo della fase a gironi 06:15 Serie A SONDAGGIO TMW - Inter, Sanchez ko: fiducia a Esposito o ritorno sul mercato? 06:00 Il Talento del Giorno Un talento al giorno, Nail Umyarov: l'astro nascente del calcio russo 05:30 Altre Notizie Oggi in TV, il posticipo di serie A: stasera Brescia-Fiorentina 05:00 Nato Oggi... Nemanja Vidic, campione allo United: fallimento in nerazzurro 04:30 Altre Notizie Le partite di oggi: il programma di lunedì 21 ottobre 03:30 Serie A Sky o DAZN? Il programma tv della Serie A dall'8^ alla 16^ giornata 01:00 Serie A Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e retroscena del 20 ottobre 00:58 Europa United, Solskjaer: "Sono soddisfatto, vincere sarebbe stato grandioso"