Menù Notizie

Andrea Scanzi: "Ecco perché i tifosi del Tottenham ce l'hanno con Gattuso"

di Redazione TMW
Foto Articolo

Questa cosa di Gattuso che non va al Tottenham grazie alla “rivolta social” (?) è pericolosissima e mi fa abbastanza schifo.
Mi sa di gogna: mi sa di “salvate Gesù o Barabba?”. I social si incendiano per niente, e se bastasse finire trending topic su Twitter per prendere decisioni, avremmo un mondo ancora più di merd@ di quanto già non lo sia.
Lasciamo stare che Gattuso possa piacere o meno (a me piace). Lasciamo stare che a Gattuso si possa voler bene o meno (io gliene voglio). Lasciamo stare che “è solo calcio” e che Gattuso era già stato preso e lasciato (o forse ha lasciato lui col suo procuratore) dalla Fiorentina.
Il punto, qui, è la “dittatura della pancia”. La foia che esplode in Rete. Una foia che ti fa passare in un secondo da idolo a criminale. Questa cosa è PERICOLOSISSIMA. Un precedente terrificante.
Oltretutto che colpe avrebbe avuto Gattuso? Non averlo preso in quanto “scarso” sarebbe stato lecito. Discutibile, ma lecito. Ma davvero Gattuso è stato crocifisso in quanto “sessista, violento e omofobo”? Ma stiamo scherzando?
Chiunque lo conosca sa che è il contrario. Ha detto qualche sciocchezza? Certo, come tutti. Ecco le frasi incriminate. Una del 2013, quando Berlusconi chiese a Galliani di dividere le responsabilità con sua figlia Barbara: "Per qualcuno come Galliani dovrebbe esserci più rispetto. Non riesco a vedere davvero le donne nel calcio. Non mi piace dirlo ma è così".
Poi nel 2013 dopo gli insulti di alcuni dementi a Boateng:
"Quante volte abbiamo sentito dei boo contro i giocatori bianchi? È successo anche a me, ma non ho dato importanza. Boateng si è di certo sentito offeso, ma continuo a non vedere del razzismo. Si tratta solo dell'ultimo gesto di una minoranza di idioti". Poi però Gattuso ha più volte manifestato il suo essere antirazzista, ma questo a Londra non è arrivato.
Gira anche questa dichiarazione:
"Il matrimonio in chiesa deve essere tra uomo e donna, anche se siamo nel 2008 e ognuno fa quello che vuole. Io credo nell'istituto della famiglia da quando sono piccolo e per qualcuno che ha fede il matrimonio omosessuale è molto strano".
Davvero siamo arrivati al punto da crocifiggere mediaticamente una persona per tre frasi sbagliate, che peraltro condividono il 99% di allenatori e calciatori?
Facciamola più breve: i tifosi del Tottenham, che evidentemente hanno molto tempo da perdere, non perdonano a Gattuso la rissa con l’allenatore in seconda del Tottenham Joe Jordan, durante una gara di Champions del 2011: dopo un duro faccia a faccia, Gattuso lo prese per il collo. Sbagliò e fu squalificato.
Non c’entrano nulla razzismo e omofobia: gli ultrà non gli perdonano quel gesto. Punto.

La folla che decide la “vita” e la “morte” di una persona attraverso un tweet o un like. E le società che la assecondano. Siamo a un punto di non ritorno. Il prossimo passo sarà la lapidazione? Terrificante.

Altre notizie
Venerdì 30 Luglio 2021
01:00 Serie A Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e retroscena del 29 luglio 00:56 I fatti del giorno Carnevali mette fretta alla Juve: il futuro di Manuel Locatelli legato a quello di altri tre calciatori 00:53 I fatti del giorno Capitan Chiellini pronto a riprendersi la Juve: "Sul contratto Agnelli è già stato esauriente" 00:49 I fatti del giorno Kessie più vicino al rinnovo: summit tra l'agente e il Milan, le parti vogliono proseguire insieme 00:45 I fatti del giorno L'Inter si prepara a riabbracciare Eriksen la prossima settimana. Poi esami e decisione sul futuro
00:41 I fatti del giorno Strootman e Dalbert a Cagliari per aprire un ciclo: presentati i due nuovi acquisti rossoblù 00:38 I fatti del giorno Sorpasso e affondo, la Juve vuole prendere subito Kaio Jorge. Ma non c'è accordo col Santos 00:34 I fatti del giorno Coronavirus, come leggere il bollettino della Protezione Civile e i dati sul contagio 00:30 Serie A TOP NEWS Ore 24 - Shomurodov alla Roma, Ilic all'Hellas. Lo Zenit piomba su Belotti 00:27 Calcio estero UFFICIALE: Norwich, nuova cessione per Sinani. Il lussemburghese va all'Huddersfield 00:23 Serie A Taddei: "Sognavo di chiudere la carriera a Roma. Mi avevano promesso un altro anno, invece..." 00:19 Serie B Frosinone, prima squadra in fila per la vaccinazione presso la ASL 00:15 Serie A Cessioni, sogni, rinnovi e un nuovo capitano: il Real Madrid al centro del mercato 00:12 Calcio estero La gita a Nizza di Boadu e Raiola indispettisce l'AZ. Il DT: "Non abbiamo ricevuto offerte" 00:08 Serie A Il Milan rivuole in prestito Dalot, ma per il Telegraph lo United potrebbe confermarlo 00:04 Calcio estero Davor Suker lascia la presidenza della Federcalcio croata. Al suo posto eletto Marijan Kustic 00:00 Accadde Oggi... 30 luglio 1966, l'Inghilterra batte la Germania Ovest ed è campione del mondo 00:00 A tu per tu …con Giorgio Perinetti 00:00 Editoriale Lukaku, il Chelsea insiste. Offerta choc. Il figlio di Abramovich a Milano per convincere il belga. L’Inter aspetta, serve un’altra cessione. Juve-Locatelli, si chiude entro lunedì. Pjanic chiama. Allegri ha carta bianca con tutti
Giovedì 29 Luglio 2021
23:59 Serie A Biraghi: "Due anni fa sarei potuto andare al Milan. Inter? Non ci pensai due volte" 23:56 Calcio estero Germania, premiato Peter Bosz per il Fair Play: "Mi piace vincere ma in modo leale" 23:55 Serie A La posizione del Santos su Kaio Jorge: "Contratto fino al 2023, via per almeno 15 milioni" 23:53 Serie A Satriano: "Inzaghi mi parla e mi dà molte indicazioni. I suoi complimenti mi fanno felice" 23:49 Serie C Lega Pro, sbarco sulla piattaforma '196 Sports'. "Visibili in tutto il mondo" 23:45 Serie A Salernitana, passi in avanti per Gagliolo: pronto un triennale, ma non c'è accordo col Parma 23:42 Calcio estero Intreccio Zouma: il Chelsea vuole darlo al Siviglia, ma s'intromette il West Ham e lui preferisce 23:38 Serie A Dalla Turchia: "L'ex Inter Emre Belozoglu sarà un collaboratore di mister Sarri alla Lazio" 23:36 Serie A TMW - Dionisi: "Non credevo che il Sassuolo potesse scegliermi. Ho parlato con De Zerbi" 23:35 Serie B Crotone, Modesto: "Prima cedere Simy e Messias e poi capiremo i nostri obiettivi" 23:34 Serie C Catania, sirene di mercato per Dall'Oglio: sul centrocampista si fanno sotto i rivali del Palermo