25 aprile 1995, muore a 23 anni Andrea Fortunato

di Lorenzo Marucci
Foto Articolo

Il 25 aprile 1995 muore di leucemia a Perugia all'età di 23 anni Andrea Fortunato, calciatore tra le altre di Genoa e Juventus. Sembrava destinato ad una carriera luminosa, magari a ripercorrere proprio nella Juventus le orme di Antonio Cabrini. Era infatti un terzino fluidificante che con le sue doti aveva conquistato tutti. non solo Trapattoni nella Juve, ma anche Sacchi che in Nazionale lo fece esordire il 22 settembre 1993 contro l'Estonia. Sul finire della stagione '93-94 iniziò però ad avvertire problemi di spossatezza. In una partita amichevole col Derthona chiese il cambio perché si sentiva sfinito. Gli accertamenti indicarono che si trattava di leucemia linfoide acuta. Le cure - chemioterapia e parziale trapianto di cellule sane - sembrarono portare i loro effetti e nel 1995 si iniziava a sperare in un suo ritorno in campo. Il 26 febbraio viene convocato da Marcello Lippi, che nel frattempo aveva preso il posto di Trapattoni sulla panchina della Juve, per la partita contro la Sampdoria. Il peggio sembrava alle spalle quando un improvviso abbassamento delle difese immunitarie a causa di una polmonite gli fu fatale. La Juventus dopo qualche mese sarebbe tornata a vincere uno scudetto che mancava da nove anni. La squadra gli dedicò quel titolo.


Altre notizie
Sabato 25 Maggio 2019
 00:21  ...Nicola Turi
 00:00  ...con Marchetti
Venerdì 24 Maggio 2019