Menù Notizie

...con Robert Acquafresca

di Alessio Alaimo
Foto Articolo

“Vedo il Bologna in difficoltà; l’Inter è rivitalizzata dalla Champions, il morale è a mille”. Così a TuttoMercatoWeb l’ex attaccante di - tra le altre - Cagliari, Inter e Bologna, Robert Acquafresca.

Che succede al Bologna?
“Per me il più incazzato è Mihajlovic, il cammino del Bologna è abbastanza inspiegabile”.

L’Inter viene da una vittoria in Champions, che tiene vive le speranze.
“Una vittoria che tiene viva la speranza. Le squadre di Conte non mollano mai, anche quando sono morte hanno la capacità di tirare fuori qualcosa”.

E stasera?
“Il calcio è bello perché può riservare delle sorprese. Per il Bologna può essere l’inizio di un nuovo cammino. Sono abbastanza neutrale. Ho difficoltà a schierarmi, entrambe mi hanno dato tantissimo. Con un pareggio scontenterei l’Inter e magari, dipende come si mette la partita, anche il Bologna”.

Il suo ex Cagliari come lo vede?
“A parte Godin non ha fatto grandi colpi. Ma il colpo può essere Di Francesco. Ci sono calciatori giovani come Zappa e Sottil che devono crescere, hanno potenzialità”.

E poi c’è la certezza Joao Pedro...
“Lui così come Cragno, Nandez e altri sono delle certezze. Ma il Cagliari ha anche dei capitani fuori dal campo, penso a Pisacane. E poi c’è Pavoletti. E Di Francesco che è un grande allenatore, ha cambiato modulo e sta raccogliendo i frutti: poi ci sarà modo e tempo di provare nuove cose”.

Un colpo a gennaio potrebbe essere Nainggolan.
“Farebbe comodo a tutte le squadre di Serie A. Anche alla Juventus. È un mio amico, dispiace che non giochi all’Inter. Ha il carisma e l’esperienza per far crescere Marin. Da tifoso spero torni, ma è un giocatore che costa. Con Nainggolan il Cagliari alzerebbe l’asticella”.

E lei, davvero ha deciso di smettere?
“Si. Non è arrivato niente che mi interessasse realmente. Non devo andare a rubare l’ultimo stipendio. Oggi a trentatré anni capita che sei vecchio. Ringrazio il calcio per tutto quello che mi ha dato”.

Il momento da ricordare?
“Sono un ragazzo semplice, venuto da un paesino. Ho fatto gol e giocato in Serie A per dieci anni, arrivare è più facile rispetto a confermarsi. Se devo citare un momento dico la salvezza del 2008 con Ballardini”.

E nel futuro cosa c’è?
“Preferirei un ruolo dirigenziale. Quando smetti ci sono più vie: agente, dirigente, allenatore, team manager. Ma io vorrei fare una scelta precisa. Non mi piace provare e poi ripensarci”.

A proposito di ruolo dirigenziale. Il modello da seguire?
“Sono stato la prima operazione di Marroccu, gli devo tanto e gli sono affezionato. Però voglio menzionare anche il rapporto di odio e amore con Capozucca, mi ha sempre detto le cose in faccia. Bello così”.

Altre notizie
Sabato 23 Gennaio 2021
12:34 Serie A Napoli, Ghoulam: "Fisicamente sto bene. Mi risulta difficile pensare di andare altrove" 12:31 Serie A PROBABILI FORMAZIONI - Serie A, tutte le ultime LIVE sul 19° turno: Meité possibile sorpresa nel Milan 12:30 Probabili formazioni Le probabili formazioni di Udinese-Inter: Lasagna ancora titolare, sarà l'ultima? 12:27 Serie A Tecnica, fantasia ma pochi gol: chi è Otavio, pregi e difetti del talento che piace a mezza A 12:23 Serie A Atalanta, il futuro di Caldara è incerto: il club potrebbe decidere di non riscattarlo dal Milan
12:19 Serie A Fiorentina, Kouame resta in bilico: il Torino non molla la presa 12:15 Serie A Juventus, nome nuovo per la difesa: piace Tosin Adarabioyo del Fulham 12:12 Serie A TMW - Piccini saluta l'Atalanta e torna al Valencia: il giocatore è appena arrivato in città 12:08 Serie A Lazio, problemi per Papastathopoulos: l'indice di liquidità limita l'operazione a 2,5 milioni 12:04 Serie A Bologna, incontro fra Sabatini e l'agente di Arnautovic. Bisogna convincere lo Shanghai 12:00 Serie A Sedici acquisti ufficiali nel mercato di gennaio di A. La lista, da Mandzukic a Elvius 11:57 Serie A Fiorentina, non solo Kokorin: sogno Torreira a centrocampo, piace anche Ehizibue del Colonia 11:53 Serie A Konko riparte dal Genoa, guiderà l'U17: "Qui ho imparato tanto, sono emozionato" 11:49 Altre Notizie Juventus, Ronaldo rifiuta 6 milioni di euro per un accordo commerciale con l'Arabia Saudita 11:45 Serie A Benevento, Viola: "Partita complicata. Contento del rientro" 11:42 Serie A Sampdoria, Torregrossa: "Batistuta un idolo, mi carico con i video dei gol di Mancini e Vialli" 11:38 Serie A Cabrini su Arthur: "Alla Juve si va per vincere, deve prende coscienza della maglia che indossa" 11:34 Serie A Di Gennaro: "Il Verona soffrirà la velocità degli attaccanti del Napoli" 11:30 Serie A Chi è Aleksandr Kokorin: pistole, champagne, gli elogi di Mancini e ora la Fiorentina 11:27 Altre Notizie Kuzmanovic: "Se l'Inter non vince lo Scudetto sarà una stagione negativa" 11:23 Serie A Roma, Allegri ha dato la propria disponibilità. Alternativa Mazzarri, più difficile Sarri 11:19 Serie A Udinese, Musso: "De Paul merita una big. Il mio futuro? Voglio giocare in Champions" 11:15 Serie A Roma, valutati nuovi ingressi in società. Colloquio con Lombardo, Visci o Ienca come segretario 11:12 Serie A Esultanza e polemiche, parla Glik: "Non ho mancato di rispetto al Torino" 11:08 Serie A Roma, Stephan El Shaarawy positivo al Covid-19: slittano le visite mediche 11:04 Serie A TMW - Siviglia-Gomez, ieri sera contatto fra Percassi e Monchi. Si respira discreto ottimismo 11:00 Serie A A volte ritornano: il Faraone e la Cina, come è andata l'avventura di El Shaarawy a Shanghai 11:00 Altre Notizie LIVE TMW - Coronavirus, positivo El Shaarawy e due membri dello staff della Roma 10:57 Altre Notizie Lazio, Vavro in Primavera: titolare nella sfida con il Milan 10:53 Serie A Elezioni Lega Calcio, il retroscena del Corriere Fiorentino: "Lite Barone-Agnelli"