Menù Notizie

...con Luis Ruzzi

di Alessio Alaimo
Foto Articolo

“Mi sento come se un treno mi fosse passato di sopra. Non ce la faccio più, questa storia mi ha segnato”. Qualche ora dopo il servizio de Le Iene, Luis Ruzzi è provato. Il tono di voce è quello di un uomo segnato da una vicenda che va avanti da troppo tempo. Presunti pagamenti tramite società terze e secondo l’intermediario vicino a Mauro Zarate dai tempi del trasferimento alla Lazio, un insoluto di Lotito nei suoi confronti di circa 3 milioni. A TuttoMercatoWeb Ruzzi prova a fare ulteriore chiarezza sulla vicenda.

Ruzzi, che caos. Si è addirittura rivolto a Le Iene...
“Beh, con una persona che non ti riceve, gli mandi le lettere e non ti risponde... che devi fare? Alla fine bisogna utilizzare i mezzi a propria disposizione. Così ho pensato di rivolgermi a Le Iene. Questa denuncia non è un’inchiesta de Le Iene, ma una mia segnalazione. Inutile che se la prendano con loro”.

Cosa spera di ottenere?
“Cosa devo ottenere? Non otterrò i soldi, lo so”.

Possibile che dopo tanti anni lei e Lotito non abbiate trovato ancora una soluzione?
“Domanda pertinente. Quando Zarate diventerà nonno si parlerà ancora di questa storia. Una storia lunga. Sento parlare tanto di prescrizione, che vorrei ricordare non è uguale ad assoluzione. E poi Lotito non ha risposto alle accuse”.

E ha messo in dubbio la sua credibilità, sostenendo che lei non sia mai stato un diplomatico dell’Ambasciata Argentina.
“Ha detto che non sono attendibile e che non sono mai stato diplomatico dell’Ambasciata Argentina. E invece tutti sanno che lo sono stato. Guardate, vi do i documenti (foto allegate in basso, ndr)”.

Sembra strano che non sia riuscito ad incontrare Lotito per risolvere la situazione, in un senso o nell’altro.
“Gliel’ho chiesto in ginocchio. Ho mandato degli audio al suo avvocato. Quando l’ho cercato mi ha messo sempre la Polizia davanti. Come si fa a relazionarsi con una persona del genere? Voglio soltanto ciò che credo mi spetti”.

Parliamo di futuro: che farà Zarate il prossimo anno?
“Ha un contratto con il Boca. Vedremo. Il suo sogno è tornare alla Lazio, ma con Lotito e Tare come si fa? Lotito parla di cause vinte nei confronti di Mauro, ma faccio fatica a ricordarne qualcuna”.

Da un argentino all’altro, Lautaro Martinez, rappresentato in parte anche dal fratello di Zarate, Rolando.
“Io Lautaro Martinez lo avevo offerto alla Roma nel gennaio 2018 per otto milioni di euro. Era la clausola di uscita dal Racing in quel momento. I giallorossi non lo hanno preso. C’era stato un contatto importante con l’Atletico Madrid, poi non concretizzatosi. Il 20 gennaio il presidente del Racing ha cambiato la clausola portandola a venti milioni. E poi l’Inter ha fatto il resto”.

Lascerà l’Inter a fine stagione?
”Secondo me alla fine andrà al Barcellona. I blaugrana non vorrebbero pagare la clausola, ma il giocatore secondo me vuole andare... l’offerta è importante. Per me dovrebbe restare all’Inter a vita, questo è il centravanti dei prossimi dieci anni. È un campione, un giocatore fantastico. Se l’Inter lo perdesse commetterebbe un errore. È uno da Barça”.

Altre notizie
Lunedì 06 Luglio 2020
08:23 Rassegna stampa Corriere di Bologna sui rossoblù: "A Musa duro" 08:18 Rassegna stampa La Stampa: "Salvezza da prendere: Toro, comunque vada è un altro fallimento" 08:15 Serie A Lecce, sos difesa per Liverani: numeri horror e troppi cambi, già 70 gol subiti 08:13 Rassegna stampa Corriere della Sera: "Milan, l’Europa e poi l’addio. Ibra e Pioli firmano il patto del Diavolo" 08:08 Rassegna stampa Tuttosport sui nerazzurri: "Questa non è più l'Inter di Conte"
08:03 Rassegna stampa Corriere dello Sport: "Callejon magico, divorzio col Napoli difficile" 08:00 Serie A Inter, neppure Conte fa la differenza. L'Europa per salvare la stagione 08:00 Il corsivo Questa volta per Antonio Conte nessun miracolo al primo colpo 07:58 Rassegna stampa La Repubblica in prima pagina: "L'Inter si arrende al ragazzo venuto da un barcone" 07:53 Rassegna stampa Corriere Torino: "La Juve cambia muro. Bonucci fa festa e attende Rugani" 07:48 Rassegna stampa Il Messaggero sui giallorossi: "Roma discreta ma ancora ko" 07:45 Serie A Torino, Juric e Giampaolo restano nomi caldi 07:43 Rassegna stampa Corriere di Roma: "Il rientro di Zaniolo non salva la Roma: terza sconfitta di fila" 07:38 Rassegna stampa QS: "Riparte il Brescia: batte il Verona e torna sperare" 07:33 Rassegna stampa La Gazzetta dello Sport: "Inter, da Gagliardini a Godin: in 6 cambieranno aria" 07:30 Serie A Roma, solita rivoluzione senza risolvere i problemi: rischia perfino Fonseca 07:28 Rassegna stampa La Stampa: "Juwara da profugo a eroe. Inter ko. Conte "Tutti in discussione, anch'io" 07:23 Rassegna stampa L'apertura del Corriere della Sera: "Meno tasse, più treni e buoni Internet: il piano per la UE" 07:20 Altre Notizie Claudio Nassi: “L’operazione simpatia!” 07:18 Rassegna stampa Tuttosport: "Jorginho-Chelsea in rotta: la Juve aumenta il pressing" 07:15 Serie A Milan, dopo la Lazio Ibrahimovic vuole l’impresa contro la Juventus 07:13 Rassegna stampa L'apertura del Corriere dello Sport sull'Inter: "Conte in croce" 07:12 Serie A TMW RADIO - La pagella all'arbitro, Bergonzi: "Voto 7 a Rocchi. Cagliari? Non è più calcio" 07:10 Serie A TMW RADIO - Di Marzio: "Insigne deve allenarsi sempre bene. Inter e Atalanta più forti del Napoli" 07:08 Rassegna stampa L'apertura di Tuttosport sulla Juve: "Scudetto in mano" 07:03 Rassegna stampa La Gazzetta dello Sport in apertura: "Piazza pulita Inter" 07:03 Editoriale Juve, mani sul tricolore. Il mercato servirà a tutti. Breve ma intenso. 15 su 20 sono le deluse di questa stagione. Si salvano in 5 06:58 Serie A Napoli-Roma 2-1, le pagelle: Insigne implacabile. Mkhitaryan-Dzeko non mollano 06:54 Serie A Udinese-Genoa 2-2, le pagelle: Lasagna, Fofana e Pandev fra i top, Zeegelaar e Cassata i flop 06:50 Serie A Sampdoria-SPAL 3-0, le pagelle: Linetty versione bomber, Sala fa il regalo dell'ex