FABIANI: "L'Entella è un brutto cliente, sarà dura. La candidatura di Lotito? I tifosi stiano tranquilli..."

di Valerio Vicinanza
FABIANI: "L\'Entella è un brutto cliente, sarà dura. La candidatura di Lotito? I tifosi stiano tranquilli..."

In attesa del posticipo di questa sera contro l'Entella, il direttore sportivo della Salernitana Angelo Fabiani, intervistato da Radio Bussola 24, ha fatto il punto in casa granata, analizzando la sfida che vedrà impegnati tra poche ore gli uomini di Bollini: “Sarà una gara molto difficile, su un campo ostico, per cui i ragazzi dovranno dare davvero tutto per portare via punti da un campo che non ci è proprio favorevole. Noi non dobbiamo guardare la classifica, ma solo le gare che affrontiamo di volta in volta. L’Entella è un brutto cliente e dovremo badare solo ed esclusivamente all’impegno di stasera, poi a fine campionato tireremo le somme, fare pronostici è azzardato”.

Quanto alla candidatura di Lotito alla presidenza della Lega di B Fabiani ha aggiunto: “Non so se il presidente si candiderà e non so se queste voci sono vere. Alcuni presidenti fanno pubblicare sul sito della propria società lettere di tifosi o pseudo-tali, addirittura si dimettono dai consigli. Questa cosa mi ha fatto riflettere e mi dà l’impressione che alcuni vogliano difendere il sistema. Lotito non percepisce emolumenti come consigliere federale ed è anti-sistemico. I tifosi granata devono stare tranquilli, abbiamo due co-patron e godiamo di ottima salute economica, quindi non cadiamo in errori di valutazione". Fabiani ha poi commentato l'ipotesi che lo vedrebbe assumere la carica di direttore generale del club: "Il ruolo di direttore generale? Per il momento non ne abbiamo ancora parlato. Smentisco categoricamente le voci circolate circa una mia promozione al ruolo di direttore generale, i nuovi collaboratori verranno a dare una mano. Errori in estate? Il compito di un dirigente e della società è quello di mettere a disposizione del tecnico quanti più calciatori importanti è possibile e lo abbiamo fatto visto il potenziale di cui dispone questa squadra e non solo con Rosina, Coda e Donnarumma. In campo però si va in undici e quindi deve restare qualcuno fuori, queste sono valutazioni che fa il tecnico durante la settimana e non ci vedo nulla di strano”


Altre notizie Salernitana
Domenica 26 Marzo 2017
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.