L'ANGOLO DEI TIFOSI - Ecco le nuove mail

di Redazione Tuttoreggina
L\'ANGOLO DEI TIFOSI - Ecco le nuove mail

Ecco le prime reazioni dei tifosi della Reggina dopo il ko di Matera.

Spazio aperto all'opinione dei tifosi amaranto sulle pagine di TuttoReggina.com. Scriveteci all'indirizzo tuttoreggina@libero.it.

Buongiorno, 
io sono uno che "critica" Coralli e così si va diritto diritto al nocciolo della questione. 
Ho letto la sua risposta, al tifoso, su chi discute il giocatore Coralli.Bene, a mio modesto parere, forse se anche lei trovasse dell'equilibrio nel giudicare, asetticamente e senza tanto amore, le prestazioni di Coralli noterebbe che, a fronte dei gol fatti,l'abbiam preso per questo, ci sono anche un'infinità di fuorigioco, un'altrettanta infinità di braccia protese in avanti ad imprecare contro tutto e tutti, compagni, avversari e terna compresa, una serie di tuffi immotivati con pretesa di punizioni spesso inesistenti. Tutto questo a cosa porta? Facile rispondere, paura nei compagni, avversari indispettiti quindi più cattivi e ringhianti, negatività/ostilità della terna arbitrale. 
Credo che questo, anche chi ha calcato  solo per poco i campi di calcio, non si possa negare. 
Ora mi chiedo, perché chi ha la possibilità, come Lei che è un giornalista, non sottolinea questi atteggiamenti in modo che sia il ragazzo che la squadra tutta ci possa rifletter su e traendone le conclusioni  ne possano avere benefico?  Ovviamente non sarà ciò a risolvere tutte le "disgrazie" di quest'annata, però potrebbero aiutare.
Detto ciò, continuo e continuerò ad incitare i ragazzi allo stadio, sino alla fine.

Sempre Forza Reggina 

Massimo

LA REDAZIONE RISPONDE: Massimo, un calciatore, nella fattispecie attaccante, può piacere o meno. Contano solo i gol. Il dovere di Coralli è quello di segnare, di gol ne ha fatti dieci, ha fornito quattro assist vincenti: il resto sono chiacchiere. La Reggina non aveva un calciatore in doppia cifra dal 2013. Noi diamo i numeri, l'estetica può piacere o meno, ma da un portiere ci aspettiamo le parate, da un difensore una funzionale fase difensiva, dal trequartista l'assist vincente e dall'attaccante i gol. Se anche in presenza di numeri dobbiamo far fuori un calciatore per vari motivi che esulano dal campo di gioco o perché "parla" troppo, allora ci tiriamo la bottiglia sopra gli attributi, come faceva un famoso personaggio ideato dalla Gialappa's Band.

Gentile Redazione

ho letto i commenti dei  tanti tifosi sulla partita col Matera, mettendo in evidenza la pochezza di Maesano, di Sala, e la poca grinta vista in campo.

Voi, per risposta avete ripreso le parole di mister Gattuso “Non accetto si possa perdere senza combattere", siamo/siete  sicuri il nostro mister Zeman riesca a dare lo stesso messaggio ai suoi giocatori?

Dal completo immobilismo  che assume in campo durante le partite si intuisce che  non ha la grinta di mister Gattuso, o un di Cosmi ,badate bene sto parlando solo dell’aspetto puramente caratteriale.

Al contrario nelle poche occasioni pubbliche  lo vedo sempre sereno e quasi sorridente  …. E stiamo andando in serie D !!, fossimo fra le prime ballerebbe la samba??

Molti tifosi pensano che la Reggina sia  semplicemente  l’espressione diretta del carattere di mister Zeman, cioè molliccia ,impaurita ,con poco carica e senza grinta.

In settimana ci aveva illuso dichiarando l’intenzione di voler andare a Matera e  provare ad aggredirli subito, per metterli in difficoltà, invece, in barba a quanto dichiarato, ha schierato una squadra del tutto inadeguata  a fare quel tipo di gioco.    

Quindi il primo Impaurito è proprio Zeman, perché invece di andare a Matera (solo noi potevamo farli resuscitare)  e giocarsela, il  Mister  si  presenta con una difesa a 3  più,dico più  Maesano (difensore di ruolo) esterno dx di  centrocampo , ma chi vuole prendere in giro?

Dice una cosa per poi fare l’esatto contrario?

Dalla scelta dei giocatori da mandare  in campo si  evince  quanto lui per primo sia impaurito, e questa paura la trasmette inevitabilmente ai giocatori.

Perché non dare un messaggio forte alla squadra, e agli avversari, mettendo dall’inizio Leonetti a Dx al posto di Maesano  in un centrocampo a 5,con dietro  Gianola – De Vito e kosnic ?

Invece  Zeman per paura ed eccessiva prudenza mette a centrocampo un difensore  Maesano,in tutta la letteratura calcistica non esistono allenatori  che vogliono aggredire gli avversari  con i terzini,RIDICOLO!

Chiedo anche a Voi, con questa ennesima cazzata, che messaggio mister Zeman ha dato alla squadra, e cosa aspettarsi in futuro???

Dimenticavo,a volte ho l'imprensione che Zeman faccia di tutto per  essere esonerato, e Voi?

Grazie  e Forzareggina 

Non firmata

LA REDAZIONE RISPONDE: Serve una controdomanda: non è che per caso Lei era tra quelli che qualche settimana fa dicevano "Ma Zeman è integralista e non cambia mai modulo" "Il 4-3-3 non è adeguato a questa Reggina" eccetera, eccetera. Se non era in quel novero di tifosi che contestavano Zeman per quel motivo, a nostro avviso non bisogna puntare il dito su numeri, moduli e eventuali caratteristiche dei calciatori. Il Matera, domenica, si metteva in difficoltà con la corsa, con l'aggressione, con il pressing alto, cosa invece completamente mancante, probabilmente per un approccio mentale sbagliato da parte della squadra: ma si ricordi che era pur sempre il Matera, mica una squadra qualsiasi!. Beninteso, ci sta tutto! Non è caduto il mondo, si può perdere, anche male, certo dispiace che la squadra aveva le armi per mettere in crisi l'avversaria e non ha messo in crisi l'avversaria. Se vogliamo essere equilibrati e imparziali, senza farci suggestionare dai sorrisi in sala stampa o anche dalle parole che in un conferenza stampa, ci creda, contano quando il due di bastoni con la briscola a spade, dal futuro ci dobbiamo aspettare una squadra capace di esprimersi in base alle sue potenzialità (le ricordiamo che sette giorni fa la Reggina ha battuto 3-0 la Casertana, mica tre anni fa), sopratutto pronta mentalmente, unici compiti essenziali di un allenatore. Sulla presunta voglia di Zeman di farsi esonerare, e quindi di conseguenza perdere volontariamente il suo posto di lavoro (non è mica il tempo dei posti di lavoro facili, glielo assicuriamo), si è fatto la domanda e le lasciamo a lei la risposta: chi vuole passare per incapace e retrocedere deliberatamente in serie D??? Aspettiamo qualche sua mail dopo qualche vittoria della Reggina.

seguendo 
la Reggina in TV da Milano, quando ho letto che a tutti è sembrata "scarica" 
mentalmente, mi chiedevo se questa carica la potesse mai dare Mr Zeman che, 
per tutta la partita, è RIMASTO IN SILENZIO E CON LE MANI IN TASCA E/O CON 
LE BRACCIA CONSERTE...
Grazie

Franco Romeo

LA REDAZIONE RISPONDE: Ribadiamo come fatto anche a qualche altro tifoso. A nostro avviso le partite si vincono durante la settimana, si preparano molto spesso più mentalmente che tatticamente. Che Zeman resti in silenzio (tutto da vedere perché non ci sono telecamere fisse che inquadrano in continuazione l'allenatore, almeno noi non ne abbiamo a disposizione) non tange sull'approccio della squadra alla partita.


Altre notizie Reggina
Lunedì 27 Marzo 2017
Domenica 26 Marzo 2017
Sabato 25 Marzo 2017
Venerdì 24 Marzo 2017
Giovedì 23 Marzo 2017
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.