Pisa-Latina: presentazione della partita e probabili formazioni

di Marco Pieracci

L'ora del riscatto. Domani il Pisa sfida il Latina, diretta concorrente per la salvezza. Bisogna subito scacciar via gli incubi di Vicenza. Una brusca frenata inattesa e dolorosa per le modalità con le quali è arrivata che ha interrotto il percorso netto del girone di ritorno. Ci sono fondate ragioni per ritenere che quello del Menti sia stato solo un brutto incidente di percorso. Del resto in un campionato duro come quello cadetto la soglia di attenzione non deve mai essere abbassata e siamo certi che i nerazzurri faranno tesoro della lezione ricevuta perchè è anche da partite perse in questo modo che si può crescere. Quella col Latina è la prima di dodici sfide da dentro o fuori, da giocare con il coltello tra i denti, senza pensare troppo alle penalizzazioni che, giocoforza, condizioneranno la corsa salvezza. Il Pisa dovrà essere più forte anche di questo. E tirare dritto verso la propria strada, forte del calore della propria gente, che avrà un ruolo determinante visto che sette delle gare rimanenti avranno come teatro l'Arena. Contro i pontini di Vivarini, reduci dalla sconfitta interna col Carpi, serviranno testa e nervi saldi, senza farsi prendere dalla frenesia. Come in una partita a scacchi, dove ogni mossa deve essere ponderata.

QUI PISA: infermeria sempre affollata. Sicuramente fuori Avogadri, Crescenzi, Landre. Poche chance di vedere almeno in panchina Lores Varela, mentre Golubovic, Del Fabro, Tabanelli e Cani proveranno a stringere i denti. L'unica buona notizia è il rientro di Mannini. Il capitano potrebbe giocare terzino destro, scalzando Birindelli, o esterno di centrocampo a sinistra in caso di schieramento a specchio. Anche Verna non è al meglio. Pronti Zammarini e Lazzari. Meno dubbi in avanti dove difficilmente si rinuncerà ai tre attaccanti che dovrebbero essere Masucci, Manaj e Gatto con Peralta pronto a subentrare.

QUI LATINA: squalificato Bandinelli, indisponibili Di Matteo e Regolanti. Recupera invece Insigne, che in settimana aveva lavorato a parte per una botta alla caviglia rimediata contro il Carpi. Rispetto all'ultima gara con gli emiliani l'unica novità di formazione dovrebbe essere il ritorno in mediana di Mariga al posto di Bandinelli. Vivarini pare intenzionato a confermare il 3-4-3 con Rocca e Bruscagin a presidio delle corsie esterne e tridente d'attacco composto da Insigne, Corvia e Buonaiuto.

LE PROBABILI FORMAZIONI

PISA (4-3-3): Ujkani; Mannini, Lisuzzo, Milanovic, Longhi; Angiulli, Di Tacchio, Zammarini; Masucci, Manaj, Gatto. A disp. Cardelli, Birindelli, Del Fabro, Golubovic, Verna, Lazzari, Zonta, Tabanelli, Peralta, Cani. All. Gattuso

LATINA (3-4-3): Pinsoglio; Brosco, Dellafiore, Garcia Tena; Rocca, De Vitis, Mariga, Bruscagin; Insigne, Corvia, Buonaiuto. A disp. Grandi, Coppolaro, Maciucca, Pinato, Nica, Rolando, De Giorgio, Jordan, Negro. All. Vivarini

ARBITRO: Marinelli di Tivoli


Altre notizie Pisa
Lunedì 27 Marzo 2017
Domenica 26 Marzo 2017
Sabato 25 Marzo 2017
 17:03  Pericolo Giallo
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.