Negro: "Dobbiamo tenere il passo delle prime. Rigore? Cos'ho pensato"

di Roberto Chito

Anche se Foggia e Lecce sembrano essere lontane in questo momento, il Matera deve continuare a percorrere la strada intrapresa solamente la settimana scorsa, quando grazie alle reti realizzate da Di Lorenzo prima e da Negro poi, ha ritrovato il sorriso della vittoria.

E proprio quest’ultimo, ai colleghi de La Gazzetta del Mezzogiorno, analizza il momento dei biancoazzurri, pensando soprattutto alla sfida di domani pomeriggio all’Esseneto di Agrigento. Su questo, Negro, afferma: "Cercheremo, come da nostra tradizione di fare la partita, come abbiamo cercato di fare sempre. I siciliani giocano fra le mura amiche e proveranno a dire la loro visto che sono in lotta per l’obiettivo salvezza. In ogni caso, il Matera non ha davvero nessuna intenzione di interrompere il discorso con la vittoria appena ritrovato solamente una settimana fa contro la Reggina. Ci preme inanellare un bel filotto di vittorie in questo momento pur di continuare a tenere il passo delle due battistrada Foggia e Lecce. Le due squadre oggettivamente sembrano essere irraggiungibili, però, ci tocca non demordere. Infatti, adesso stiamo bene. Abbiamo riassaporato il gusto di una vittoria meritata oltre a una manciata di serenità".

Negro, lo scorso weekend è ritornato a segnare anche in campionato dopo quelle messe a segno in Coppa Italia. Il bomber, davvero felice, afferma: "Sono contento di aver riassaporato la via del gol anche in campionato. Non ero affatto condizionato dall’errore commesso nel match di Coppa Italia. Sono andato deciso sul dischetto ed ero convinto di non fallire. Del resto, non potevo sbagliare ancora una volta".


Altre notizie Matera
Mercoledì 29 Marzo 2017
Martedì 28 Marzo 2017
Lunedì 27 Marzo 2017
Domenica 26 Marzo 2017
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.