Terzo posto, Coppa Italia e play off: parte la primavera biancoazzurra

di Roberto Chito

Fiducia ritrovata nei propri mezzi dopo una vittoria che interrompe un periodaccio che durava da troppo tempo. Il Matera ritorna in cattedra ed è pronto a questo rush finale nel migliore dei modi. La formazione di Auteri, in questo momento della stagione, davanti a sé si trova tre obiettivi: custodire il terzo posto in campionato, cercare di mettere la Coppa Italia in bacheca, e soprattutto, attraverso i play off, giocarsi le proprie chance di Serie B. Su quest’ultimo obiettivo, l’esterno di centrocampo Di Lorenzo, ad un noto quotidiano, ha affermato di credere ancora nel primo posto.

Ci sono nove partite a disposizione, ovviamente la matematica non condanna i biancoazzurri. Ben ventisette punti a disposizione del Matera per poter concludere al meglio la stagione. Ovviamente, il destino non è più nelle mani dei lucani, da quando Foggia e Lecce hanno preso il largo per contendersi il primato. Meglio pensare all’attualità e non andare troppo avanti con i discorsi soprattutto se al momento rappresentano una vera e propria utopia. Meglio concentrarsi sui tre obiettivi stagionali. A cominciare dal mantenimento del terzo posto. Il Matera, infatti, è stato protagonista nella prima parte di stagione, aleggiando per diverse settimane in vetta alla classifica, sia in solitaria, sia in compagnia. Dunque, per poter terminare il torneo che comunque ha visto i biancoazzurri protagonisti di questa stagione, il terzo posto è un obiettivo sicuramente da custodire. Com’è noto, però, i biancoazzurri hanno anche la possibilità di mettere in bacheca la prima Coppa Italia di Lega Pro della loro storia, il secondo trofeo dell’era Columella, e soprattutto il secondo titolo a livello professionistico, dopo la promozione in Serie B di 38 anni fa.

Contro il Venezia di Pippo Inzaghi non sarà assolutamente facile. I lagunari, infatti, hanno la leadership del Girone B di Lega Pro e potremmo dire che hanno già un piede e mezzo in cadetteria. Ma tutto questo non spaventa un Matera che quando ha voluto ha dimostrato che ogni avversario può tornare a casa con le ossa rotte. Per questo, Iannini e compagni, devono arrivare al primo appuntamento fra quindici giorni, nel migliore dei modi, cercando di ben avviare il discorso o quantomeno di non comprometterlo, per poi giocarsi il ritorno al meglio. Sarà solamente un antipasto per il termine della stagione. Quando tutti faranno le valigie e andranno in vacanza, il Matera comincerà a fare sul serio. I play off sono in tasca, il passaggio alla seconda fase quasi. Una bella notizia, visto che gli spareggi sono sempre difficili.

Ma vale lo stesso discorso di prima: questo Matera ha davvero tutto per potersi giocare l’obiettivo al meglio. La formazione di Auteri deve solamente ritrovare ancor più consapevolezze nei propri mezzi. In questo modo, i biancoazzurri potranno dire al meglio la loro nei play off. Come sarà importante recuperare più pedine possibili in questo momento della stagione. Fra terzo posto, finale di Coppa Italia e soprattutto play off, il Matera ha ancora tantissimo da dire. Sta per iniziare una primavera davvero importante per poter ritornare a regalare tante emozioni dopo i dispiaceri che ha portato il freddo inverno.


Altre notizie Matera
Martedì 28 Marzo 2017
Lunedì 27 Marzo 2017
Domenica 26 Marzo 2017
Sabato 25 Marzo 2017
Venerdì 24 Marzo 2017
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.