CCL, questione stadio e futuro, ecco il comunicato

di Carlo Pannocchia
CCL, questione stadio e futuro, ecco il comunicato
Livorno - Attraverso un comunicato ufficiale il CCL (Coordinamento Club Livorno) ha voluto fare il punto della situazione sul lungo colloquio con il sindaco di Livorno, Nogarin, esplicando tutto ciò che riguarda i temi più spinosi: situazione stadio, ipotesi di vendita/acquisto della società amaranto e prospettive future. Si riporta di seguito l'intero comunicato: "Stamani abbiamo avuto un lungo colloquio con il sindaco Nogarin. Oltre a me, in qualità di presidente, erano presenti il vice Carlo Pannocchia ed il consigliere Pino Burroni, oltre a tre presidenti di club (Curzio Galatolo per il Magnozzi, Gianni Cecchi per Milano Amaranto e Paolo Venturi per lo Stua) ed al segretario Massimo Domenici. L'incontro ha toccato i temi al momento più spinosi, quindi stadio e vendita/acquisto della società che anche per il primo cittadino si stanno sempre più amalgamando tra di loro anche se potrebbero rimanere su due piani diversi ma paralleli. Nessun problema per la vicenda "agibilità": lo stadio, grazie anche al recentissimo stanziamento comunale, potrà rispettare il cronoprogramma siglato con la Commissione ed avere tutti i nulla-osta del caso. Altro capitolo sono i lavori extra a quelli necessari affinchè l'impianto sia agibile. Anche giustamente, in prospettiva dei lavori di completa ristrutturazione, altri lavori non sono previsti in quanto sarebbero spese inutili o quasi. Il progetto del nuovo stadio prevede un restyling completo con l'abbattimento di curve e gradinata, mantenimento del campo e di tribuna storica. 20.000 posti a sedere, tutti coperti, con gradoni che arrivano fino in prossimità del campo con conseguente eliminazione della pista e degli spazi per l'atletica. L'ispirazione progettuale è lo stadio Friuli di Udine. Tempi di realizzazione: 3 anni dalla firma della convenzione con l'operatore interessato che potrebbe o no coincidere con il nuovo proprietario della società calcio. Sul fronte societario il sindaco ha dichiarato che non interverrà, in questi tempi, con nuove proposte di soggetti interessati all'acquisto. Si dice fiducioso del lavoro di Protti e del dott. Armenia e confida che il presidente Spinelli trovi finalmente un soggetto giusto, di suo completo gradimento, con il quale chiudere la trattativa. Si è detto del tutto disponibile ad incontrare il CCL tutte le volte che questo lo riterrà opportuno, in modo da essere a conoscenza delle sue iniziative e del suo pensiero. Per questo non possiamo che ringraziarlo. Ha speso parole di elogio per il lavoro che ha portato alla realizzazione della mostra "Bel colore di nostra divisa" che ha definito importante sia dal punto di vista sportivo che di memoria storica per la città. Chudiamo questo comunicato con l'ennesimo appello ai tifosi, agli sportivi, ai cittadini livornesi affinché si coagulino intorno ai club e al CCL, portando il proprio contributo di idee, anche in vista di possibili azioni di tutela della storia del calcio amaranto". Il Presidente Coordinamento Club Livorno Ivano Falchini
Altre notizie Livorno
Martedì 28 Marzo 2017
Lunedì 27 Marzo 2017
Domenica 26 Marzo 2017
Sabato 25 Marzo 2017
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.