Südtirol, Colombo: "Prestazione insufficiente, dobbiamo imparare a scalare anche le montagne più alte"

di Valeria DEBBIA
Alberto Colombo
Alberto Colombo

Debutto con sconfitta per mister Alberto Colombo sulla panchina del Südtirol: un rigore al 94' - definito dagli altoatesini come generoso - ha permesso all'AlbinoLeffe di beffare i padroni di casa condannandoli alla terza sconfitta di fila: "Sono abituato a non commentare questi episodi anche quando incidono sul risultato. Amo giudicare la prestazione della squadra e per come vedo il calcio è stata insufficiente. E' logico che ci sono dei problemi che è inutile nascondere. Mi aspettavo qualcosa di meglio. C'è l'incognità campo che però lo è per entrambe le contendenti. Ci si deve adattare alla situazione con un atteggiamento diverso. Cercavo la compattezza e in alcune circostanze c'è stata. La pecca è essere stati bassi nella nostra metà campo. C'è molto da migliorare e c'è poco tempo". In settimana il tecnico aveva già colto avvisaglie parlando di squadra scarica a livello psicologico: "Se ci sono le capacità tecniche, bisogna metterle in campo. Perché se mettiamo la gara sui binari del carattere e dell'aggressività - anche se i ragazzi hanno dato tutto ciò che avevano - non basta". Colombo non può che essere preoccupato per le ultime nove partite: "Se vogliamo portare a casa il risultato, dobbiamo imparare a scalare anche le montagne più alte".


Altre notizie Lega Pro
Giovedì 30 Marzo 2017
Mercoledì 29 Marzo 2017
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.