La Giana Erminio impatta con il Racing Roma. Prima rete di Iovine

di Davide Villa

Allo stadio Casal del Marmo di Roma si disputa la sfida tra Racing Roma e Giana Erminio, valevole per la trentesima giornata del campionato di Lega Pro 2016/2017. La Giana si schiera con il modulo 3-4-1-2 e con la stessa formazione per la quinta volta consecutiva: dal numero 22 Sergio Viotti, al duo d’attacco Okyere e Bruno, passando per i difensori Perico, Montesano e Bonalumi, e ai centrocampisti Pinardi, Marotta, Iovine e Augello, senza dimenticare l’utilizzo di Chiarello come trequartista. Il fanalino di coda con la peggior difesa del campionato (51 reti subite) si schiera con il 4-3-1-2, con Reinholds tra i pali, nelle retrovie Bigoni, Ungaro, Caldore, Paparusso, sulla fascia centrale spazio da destra a sinistra a Vastola, Ricciardi, Corticchia e come trequartista D’Attilio, mentre le due punte sono De Sousa e Majtan.

Nei primi venti minuti le squadre si studiano, qualche nitida occasione da entrambe le parti inizia a vedersi nei minuti seguenti, dapprima al 23’ con un colpo di testa del centrale ospite che manda di un soffio a lato della rete, poi al 28’ palla in mezzo per Augello, un difensore avversario copre e spazza in corner. Al 32’ ghiotta opportunità per la Giana con un cross dalla destra per Okyere, che da pochi passi dalla porta manda la sfera a stamparsi sulla traversa terminando fuori. Al 40’ stop di Bruno, assist indietro per Iovine che realizza il vantaggio e la sua prima rete con la maglia della Giana, simulando il lancio del martello nell’apposita postazione situata dietro la linea di fondo. Al 43’ mischia in area, pareggia De Sousa. Al 50’ botta mancina di bomber Sasà dal limite, la sfera termina poco a lato della rete. Al 55’ potente tiro di Montesano da trenta metri, strepitosa parata di Reinholds che devia in corner. Al 66’ punizione di Pinardi, batte per Okyere ma la palla si alza a campanile sopra la porta. Al 67’ prime sostituzioni. Per i padroni di casa entra Selvaggio al posto di D’Attilio, mentre per gli ospiti esce Okyere entra Perna. Al 75’ doppia opportunità per i martesani per passare sul nuovo vantaggio, con Iovine e Bruno. Al 77’ rete annullata a Bruno per fuorigioco. Al 78’ ancora un cambio per parte. Mister Giannichedda decide di sostituire Corticchia per Pollace, mentre mister Albè sceglie Appiah al posto di Chiarello. All’ 80’ ultimo cambio per i romani esce Majtan entra Calabrese. All’ 88’ cannonata da trenta metri di Ricciardi battuta da punizione, Viotti chiude in corner. La Giana non riesce a infilare la quinta vittoria consecutiva e si ferma contro il Racing Roma, non approfittando dei tre punti conquistati in casa dal Renate contro l’Arezzo per avvicinare ulteriormente il quarto posto, mantenendo comunque la quinta posizione a 50 punti, anche se incomincia a farsi sotto il Piacenza a 49, uscito vincente dalla gara al Garilli contro la Carrarese.

Racing Roma (4-3-1-2): Reinholds; Bigoni, Ungaro, Caldore, Paparusso; Vastola, Ricciardi, Corticchia (dal 78’ Pollace); D’Attilio (dal 67’ Selvaggio); De Sousa, Majtan (dall’80’ Calabrese). A disposizione: Savelloni, Macellari, Steri, Massimo, Testi, Maestrelli, Loglio, Frison. All.: Giannichedda.

Giana Erminio (3-4-1-2): Viotti; Perico, Montesano, Bonalumi; Iovine, Pinardi, Marotta, Augello; Chiarello (dal 78’ Appiah); Okyere (dal 67’ Perna), Bruno. A disposizione: Sanchez, Pinto, Biraghi, Rocchi, Capano, Sosio, Ferrari. All. Albè

Arbitro: D’Apice di Arezzo. Assistenti: Li Volsi di Firenze e Berti di Prato

Marcatori: 40’ Iovine (GE), 43’ De Sousa (RC)

Note: nuvoloso con 16°, vento da sud sui 14 km/h, campo in discrete condizioni. ​Ammoniti: 60' Bigoni (RC) e 72' Caldore (RC). ​Angoli: 4-12. Recupero: 0’+ 3’


Altre notizie Gianaerminio
Martedì 28 Marzo 2017
Lunedì 27 Marzo 2017
Domenica 26 Marzo 2017
Sabato 25 Marzo 2017
Venerdì 24 Marzo 2017
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.